Una Seduzione senza Limiti

Seduzione e Arti Marziali

Seduzione ed Arti Marziali, che cosa hanno in comune?

O meglio, che cosa hanno in comune la nostra Seduzione e le Arti Marziali?

E’ da un po di tempo che ho cominciato a studiare Jeet Kune Do che, per chi non lo sapesse, è l’arte marziale ideata dal grande Bruce Lee.

Bruce Lee non è stato solo un grande combattente ed un grande attore.. ma anche un grande uomo e molte delle idee che sono scaturite da lui possono essere applicate non solo nella lotta, ma anche nella vita di tutti i giorni.

Una delle frasi più significative a parer mio è: “Usa il non metodo come metodo avendo l’assenza di limiti come limite“.

Ma come può essere utile questa frase quando si parla di rimorchiare una ragazza?

Quello che molte persone si aspettano quando cominciano il loro percorso per imparare a sedurre è di fare un improvviso balzo in avanti in abilità e risultati usando un metodo “schematico” che promette di rendere possibile l’impossibile.

E non succede praticamente mai.

Lasciami quindi suddividere la frase del grande Bruce in due parti ben distinte e spiegarti che cosa hanno in comune con quello che stai imparando seguendo questo blog:

USA IL NON METODO COME METODO

Conoscere i meccanismi e saperli applicare in base al tipo di persona che si è ed alla situazione. Questa è una delle cose principali su cui si basa il nostro modo di insegnare a sedurre.

Niente schemi fissi, niente cose che rendono ( come viene detto nel film “Dragon: la storia di Bruce Lee” ) solido quello che era fluido, creando di fatto dei limiti nelle nostre possibilità.

Capacità di improvvisare al meglio, senza niente di stabilito… non è forse quello che davvero potrebbe essere definito un “non metodo?

Quando non si ha una forma, si può avere qualsiasi forma; quando non si ha uno stile, si può avere qualsiasi stile. Cit. Bruce Lee

AVENDO L’ASSENZA DI LIMITI COME LIMITE

Questa è un po complicata da spiegare e per farlo voglio ricollegarmi all’ultima lezione a cui ho partecipato ( ovviamente si parla di Jeet Kune Do ).

Eravamo a fine allenamento, tutti in fila davanti all’insegnante che ha fatto fare un passo avanti alla “nuova arrivata” e le ha chiesto quanto fosse stanca da 1 a 10.

Lei molto innocentemente rispose “7 e mezzo“.

E così tutti a terra nuovamente a fare flessioni.. per poi sentirci dire dall’istruttore: “il punto è superare i vostri limiti, sempre un passettino oltre, se oggi ne fate 10, domani fatene 11 così, superando sempre di poco il vostro limite potrete arrivare, come diceva Bruce Lee, ad avere come limite nessun limite.

Li mi si è accesa la lampadina… era esattamente quello che facciamo fare ai nostri studenti!

Un passettino alla volta.. senza recite, senza mentire. Un percorso che piano piano porta a poter rimorchiare sempre più ragazze, sempre migliori. Senza promettere risultati eclatanti fin dalla prima volta che vengono usati giochetti o storielline inventate di sana pianta.

C’è stato un campione olimpico di cui non ricordo il nome e che era specializzato non ricordo se nel salto in lungo o in alto ( lo so.. poche informazioni.. ma è esistito! ) che è stato campione mondiale per 10 anni di fila.. e sai come faceva?

Ogni anno saltava un centimetro in più dell’anno precedente.

Un centimetro alla volta.

E secondo me così dovrebbe essere intesa da tutti la seduzione: un non metodo come metodo.. e l’assenza di limiti come unico limite.

Per voler concludere in bellezza, visto che siamo in argomento, finisco con un’altra citazione del grande Bruce:

LA CONOSCENZA NON E’ SUFFICIENTE, DOBBIAMO APPLICARLA. LA VOLONTA’ NON E’ ABBASTANZA, DOBBIAMO AGIRE.

Un abbraccio,

Luca S.

P.S. se ancora non lo hai ancora fatto scarica gratuitamente “Rimorchio Rapido“!

This entry was posted in Seduzione and tagged , . Bookmark the permalink.

14 Responses to Una Seduzione senza Limiti

  1. luke says:

    a parte il fatto che trovo le arti marziali e l’immagine che hai usato per questo articolo fantastici vorrei dire che questa è praticamente un “non metodo” di crescita personale in tutti gli ambiti in cui ognuno di noi si possa imbattere anche se credo comunque che ci voglia molta forza di volontà per potersi superare sempre anche se con piccoli passi

  2. ivan says:

    Come mai molte persone che si occupano di seduzione praticano lotta o arti marziali?

  3. Francesco says:

    Secondo me non conta niente (praticare arti marziali con l’ intento di sedurre), ho praticato karate per anni senza ottenere un mezzo risultato, mentre c’ è chi non sa neanche come si scrive che ha ragazze dovunque…
    Non mettiamoci in testa strane idee…
    Magari lo vivevo male io, ma non credo ci sia questa stretta connessione.

    • Marco says:

      Scusa Francesco se mi permetto di rispondere e scusa Luca se rispondo io, però secondo me, Francesco, dovresti rileggere l’articolo.
      Luca non ti sta dicendo che se farai arti marziali sarai bravo a sedurre, ha solo fatto un paragone tra le due, ad entrambe serve dedizione e ad entrambe non c’è limite (esempio dell’atleta).
      Se ho sbagliato e ho capito male correggimi Luca :)

    • Niccolò says:

      Dipende da stile e stile, poi senza passione le cose non le fai o comunque non puoi farle veramente bene :D
      Io ho sempre preferito il kung fu al karate perché secondo me nel primo c’è molto più miglioramento personale
      Comunque secondo ke non c’è cosa più simile si seduzione e arti marziali xD

  4. Francesco says:

    Sì, mi scuso se ho sbagliato ad esprimermi, ma intendevo dire ad Ivan che per me non c’ è una profonda connessione come potrebbe pensare, ma è altro che fa la differenza…

  5. ivan says:

    Scusate non volevo sollevare discussioni :D ognuno dovrebbe fare quello che lo appassiona. Mi chiedevo solamente se c’era una connessione… tutto qui

    • Luca S. says:

      vedi Ivan, per quanto mi riguarda le arti marziali non sono solo “combattimento” quanto un qualcosa che permette di migliorare sotto tanti aspetti diversi: fisico, movimenti, concentrazione, sicurezza… ed altre cose.

  6. lollol says:

    Articolo molto utile :)

  7. Niccolò says:

    sicuramente è il mio articolo preferito :D
    Anch io pratico Jeet Kune Do da un anno e questa è la prima cosa che mi è venuta in mente quando ho cominciato a studiare seduzione xD
    Ci sono due cose in cui mi voglio veramente impegnare nelle vita :
    -arti marziali
    -seduzione

    • Niccolò says:

      Mi ero dimenticato io le arti marziali non le ho cominciate solo perché erano belle o utili ma soprattutto per il miglioramento personale , ci tenevo a a dirlo :D

  8. ivan says:

    Io faccio teatro e devo dire per quanto mi riguarda che aiuta molto anche quello per lo sviluppo personale… :)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *